Cucina Veneta

Cavolfiore gratinato all'Asiago

Ingredienti
  • 1 cavolfiore grande
  • 1/2 litro di latte
  • 50 g di farina
  • 50 g di burro
  • Sale
  • Pepe nero
  • Noce moscata
  • 100 g di formaggio Asiago
  • 100 g di Parmigiano o Grana grattugiati
  • Porzioni:
  • 4 persone
  • Tempo:
  • 45 min.
  • Difficoltà:
  • bassa
Ciao, sono Lidia, cucino verdure invernali perché è giusto seguire le stagioni ma nel mentre mi districo tra voli per Miami e hotel a Key West perché penso all’estate e alla mia voglia di Florida.
Ho parlato nelle stories di stagionalità e di verdure e frutta da mangiare nei loro periodi di reale crescita e produzione, per sentire il vero sapore del cibo e per evitare di ingerire tanti pesticidi: non nascondo che ormai le verdure invernali mi son cadute un po’ in noia e disidererei magari delle croccanti zucchine o delle melanzane grigliate, ma basta un po’ variare il modo in cui le cucino e sembra di mangiare qualcosa di nuovo.

Febbraio è il mese in cui il cappotto lo porto aperto, compro una nuova gonna svolazzante ma mangio sempre brodi o zuppe calde la sera, ho voglia di ragù corposi la domenica a pranzo e ancora schifo l’insalata.
E’ ancora sufficientemente freddo per decidere di passare una domenica sul divano con una copertina sulle gambe ma le giornate iniziano ad essere un po’ più luminose, più lunghe, tanto da farti desiderare di tirare fuori nuovamente il tavolo in giardino e organizzare una bella cena in compagnia.

E quindi via, gratino cavolfiori con formaggi e besciamella, perché sì.
Perché a Matteo piacciono molto, perché sono un piatto completo e perfetto con due fette di pane tostato, perché fanno dire “mmmmm che buono” e in quelle occasioni io gongolo.
Ti passo la ricetta, provala finché il cavolfiore è ancora bello croccante e saporito.
Passaggi
Pulisci il cavolfiore levando il torsolo all’interno e dividendolo in ciuffetti. 
Cuoci a vapore finché pungendolo non risulti al dente, soffice fuori ma che oppone resistenza se infilzato da una forchetta, poi ponilo su una pirofila e condisci con del sale e pepe.

Mentre il cavolfiore raffredda, prepara la besciamella: metti sul fuoco un pentolino con il latte a scaldare e un'altra pentola con il burro, la farina, il sale e la noce moscata. Con un cucchiaio di legno mescola con cura questi ultimi finché diventano una crema (roux) e aggiungi ora gradatamente il latte caldo, mescolando sempre per non formare grumi. E' pronta quando è addensata.

Taglia a fettine sottili il formaggio Asiago e infilale tra un pezzo di cavolfiore e l’altro.
Copri ora con la besciamella, cospargi di formaggio grattugiato e inforna a 180 gradi ventilato finché non risulta per dorato e gratinato.
Servi ben caldo e filante.
Vuoi commentare questo post?
Il vostro indirizzo email non sarà visibile sul sito. I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Nome *
Email *
Sito web
Commento
Stai leggendo:
Cavolfiore gratinato all'Asiago