Ricette / Pasta Gnocchi, Riso

A me la pasta col pesce piace rossa. Quella col polpo, ancora di più...
Mi impressiona quanto sia apprezzata la zucca e quanto ne si aspetti con ansia il suo ritorno in stagione: quando ho proposto alle mie amiche di creare un menù a base di questo ortaggio sono state davvero felicissime.
Qualche giorno fa ho ricevuto la telefonata di mia zia Luigina, per aggiornamento chiacchiere. Siccome entrambe siamo piuttosto logorroiche, nel mentre ci raccontavamo le ultime novità lei cucinava il pranzo e mi descriveva che cosa avrebbe portato in tavola.

In Veneto, chi ha un orto molto produttivo, in primavera ed estate spaccia i suoi prodotti a parenti e amici, ed è un' abitudine, una modalità radicata.
La bellezza di ricevere in dono della frutta o verdura ha un significato davvero primordiale, di sostentamento e di vicinanza, di cura.
 
Da me le zucchine ci sono sempre in abbondanza quando è stagione e quando mio papà aveva l’orto ancora di più. Mi piacciono molto nella pasta, come parte di un sugo fresco: oggi una ricetta che profuma d’estate e che si prepara con pochissima fatica.
La primavera arriva al suo meglio quando trovi dolci e teneri piselli sui banchi del fruttivendolo. E in Veneto, oltre a Risi e Bisi, anche con le tagliatelle vanno alla grande.
Corposo e soddisfacente, un risotto ricco che riempie la pancia e un cucchiaio alla volta fa sorridere con gli occhi chiusi.