Risi e verza

risi e verza
Ingredienti

  • Lardo, 50 g
  • Olio extravergine di oliva, 2 cucchiai
  • Cipolla, 1/2
  • Verza, 1/2 kg pulita
  • Riso vialone nano, 150 g
  • Acqua o brodo vegetale, 1 litro
  • Sale, pepe, prezzemolo fresco tritato
A piacere, parmigiano o grana grattugiato.
  • Porzioni:
  • 4
  • Tempo:
  • 1 ora
  • Difficoltà:
  • bassa
In questi mesi freddi, ti consiglio di acquistare il cavolo verza sui banchi del mercato: questo ortaggio così bello e pure fotogenico può essere utilizzato in cucina in diversi modi e acquistandone uno di pezzatura grande puoi sfamare la tua famiglia con pochi euro. E’ il suo momento migliore, le foglie dalle nervature molto pronunciate sono turgide e croccanti, se le spezzi fanno rumore e prima di lasciarsi andare al calore della cottura oppongono una strenua resistenza.

Non ho mai amato il suo odore in cottura, del resto non piace a molte persone come quello dei broccoli e dei cavolfiori: quando ero piccola la nonna lo cuoceva al mattino presto e tutta la casa ne era avvolta e impregnata. Pensavo che l’odore repellente nascondesse qualche insidia anche dal punto di vista del sapore, una specie di difesa della natura che ci invita a non consumare quel vegetale dandogli un aspetto pericoloso: invece il sapore è nettamente migliore dell’odore e le foglie più grandi, solo sbollentate, possono diventare un tenero e accogliente guscio per ripieni deliziosi e confortanti.

Io oggi l’ho usato in una tipica zuppa veneta: risi e verze.

Conoscerai forse il più famoso risi e bisi, un risotto lento e brodoso ai piselli teneri e dolci: questa zuppa segue la stessa procedura e può essere più o meno densa a seconda del tuo gusto. Puoi farla diventare un risotto, stringendo la quantità di liquido, o una bella ciotola di minestra se preferisci.
Si, mentre la cuocerai puzzerà un pochino, ma saprà riscaldare cuore e stomaco.
Qui trovi la mia ricetta, fammi sapere se ti è piaciuta.

Passaggi
Taglia il lardo a piccoli pezzetti e affetta finemente la cipolla.
In una casseruola dal fondo spesso versa l’olio e il lardo e a fuoco dolce lascia che sciolga e si amalgamino: aggiungi poi la cipolla e fai cuocere finché diventa traslucida. 

Pulisci la verza: togli le foglie esterne più dure e poi affettala a striscioline. 
Aggiungila alla cipolla e fai appassire sempre su fuoco basso per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. 
Aggiungi ora l'acqua e lascia bollire.

Quando bolle e la verza è tenera, versaci il riso e cuoci per il tempo necessario alla cottura del riso
Regola di sale e pepe, aggiungi del prezzemolo fresco tritato e servi calda.

Vuoi commentare questo post?
Il vostro indirizzo email non sarà visibile sul sito. I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Nome *
Email *
Sito web
Commento
Stai leggendo:
Risi e verza