Frittata di asparagi ed erbette

Ingredienti
  • 5 asparagi bianchi
  • 5 asparagi verdi
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di parmigiano o grana grattugiato
  • sale, pepe nero macinato fresco
  • Prezzemolo
  • Maggiorana
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Porzioni:
  • 2 persone
  • Tempo:
  • 30 min.
  • Difficoltà:
  • Facile
La scorsa settimana ho scoperto la spesa online. O meglio, la spesa drive-in… ok mi spiego meglio.

Abito alle porte della città, sufficientemente fuori da poter dire di vivere in campagna ma anche  sufficientemente comoda a tutti i servizi del centro: sulla strada che solitamente percorro tornando dal lavoro c’è un grosso centro commerciale con all’interno un ipermercato.

Non lo frequento abitualmente perché è troppo grande e ci metto troppo tempo, specialmente quando mi mancano poche cose o ho bisogno solo di ingredienti freschi: devo dire anche che è più caro in media rispetto ad altri supermercati della zona.

La verdura la acquisto dal fruttivendolo o nei mercati e la carne dal macellaio, per cui non faccio più spese molto grosse al supermercato, però ci sono delle occasioni in cui ho bisogno di prodotti che trovo solo lì.
Complice una mail promozionale che ho ricevuto la scorsa settimana, ho scoperto questo nuovo servizio: sostanzialmente si ordina online su un catalogo enorme di prodotti (e qui conviene andare dritti al punto e avere comunque una lista), poi si prenota orario e giorno del ritiro, si arriva in auto, si scannerizza il codice a barre e si parcheggia nel posto assegnato.
A quel punto arriva una commessa carinissima col tuo carrello: lei ha girato il supermercato per te, ha riempito le borsine con gli acquisti, te le porta all’auto, riceve il tuo pagamento col pos e ti saluta. 

Io l’ho trovato geniale, per quando ho poco tempo. 

Nella altre occasioni, non ho ancora voglia di togliermi il piacere di scegliere da me l’ingrediente, di farmi venire delle idee solo girando tra le corsie. 

Diversamente, questa frittata va benissimo quando hai poco tempo, ma anche quando ne hai un po’ di più, perché è buonissima, con ingredienti di stagione e ricca di sapore, perfetta in fette piccoline come antipasto o semplicemente condivisa in due per cena accompagnata da un po’ di insalata arricchita di pomodori maturi.

Per questa volta ho mescolato asparagi bianchi e verdi: il Bianco Dop di Bassano è ancora caro e non ho avuto tempo di recarmi sul posto per comprarne un po’ dai contadini.

In ogni caso, verde o bianco, verrà benissimo e sarà apprezzata di chi la condividerà con te. 


APPUNTI

  • Le varianti sono infinite: al posto degli asparagi vanno benissimo anche i carciofi, gli spinaci ben strizzati, dei piselli dolci, dei cipollotti novelli,… Ti puoi davvero sbizzarrire: la regola è sempre la stessa: prima cuoci la verdura, scoli l’acqua in eccesso, aggiungi le uova e le erbe e via.
  • Se vuoi aggiungere un tocco goloso, puoi saltare a parte dei cubetti di pancetta e renderli croccanti, poi aggiungerli da freddi alle uova eliminando il grasso in eccesso. Attenzione in questo caso al sale, se usi pancetta potrebbe essere già un po’ salata di suo e saltandola in sapore sapido si accentua.
  • Per una versione vegana, puoi preparare la frittata senza uova e arricchirla con gli asparagi ugualmente: la ricetta, preparata con farina di ceci, la trovi qui sul sito di Daniela 
Passaggi
Lava gli asparagi per bene togli la parte finale perché è più dura: se vuoi passa col pelapatate per togliere la buccia più coriacea all’esterno, soprattutto in quelli verdi.
Affettali a rondelle già da crudi, perché da cotti si romperebbero tutti: mettili in una padella antiaderente, coprili di acqua e fai bollire finché pungendoli non sono teneri.
Scolali dall’acqua in eccesso e tieni gli asparagi da parte.

In una ciotola metti le uova, il formaggio grattugiato, il sale e il pepe, delle foglioline di prezzemolo e di maggiorana e sbatti tutto con una forchetta.
Nella stessa padella versa l’olio, scaldalo poco e aggiungi il composto di uova. 

Quando vedi che i bordi sono cotti e si staccano dalla parete della padella, con una spatola di silicone prova a sbirciare se anche il fondo di stacca: se è così, prendi un piatto, prendi anche un bel respiro e aiutandoti con la spatola fai scivolare la frittata sul piatto.
Ora copri la frittata con la padella rovesciata, prendi le misure e tenendo il piatto attaccato alla padella girala velocemente e voilà!

Continua ora la cottura finché anche l’altro lato sarà cotto.
Servila ben calda, ma è buona anche fredda soprattutto se te la porti a lavoro per pranzo.
Vuoi commentare questo post?
Il vostro indirizzo email non sarà visibile sul sito. I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Nome *
Email *
Sito web
Commento
Stai leggendo:
Frittata di asparagi ed erbette