Cucina Veneta
pollo, fettine di pollo, cotolette di pollo, pollo fritto, pollo goloso, cotolette, olio per friggere, carne, piatti con la carne

La cotoletta di pollo

Ingredienti
- Petto di pollo a fettine 
- un uovo ogni 3 fettine di carne
- pangrattato fine
- sale, pepe nero macinato fresco
- olio per frittura


  • Porzioni:
  • Tempo:
  • 30 minuti
  • Difficoltà:
  • media

Riparto da qui, da delle cotolette di pollo che sembrano di un banale assurdo, ma in realtà non lo sono.

Mi sono trovata a fare i conti col tempo, da quando è arrivato Dario: cucino, sempre e molto, per noi e per amici, ma di certo non con la stessa serenità e calma che potevo permettermi prima. 
Fotografare poi, mi viene ancora piu complicato: in questo caso cerco di raggruppare piu ricette in un solo giorno, così chiamo la Zia Giulia, sfrutto il suo servizio di babysitting e cerco di darmi da fare.
Quindi, il primo motivo per cui non sono banali le cotolette di pollo, è che ci vuole un attimo di tempo per prepararle bene e non è scontato averlo, insomma.
La buona notizia è che puoi prepararle in anticipo, congelarle impanate e usarle nel giro di poco tempo, perchè sono passate nell'uovo crudo.

Non sono banali anche perchè la panatura deve rimanere attaccata e non abbandonare la carne inesorabilmente.
Non sono banali anche perchè la carne deve cuocere senza che l'esterno si bruci.

Ti racconto come le preparo io, spero piaceranno anche a te.
Si possono preparare anche con fettine di vitello ad esempio oppure con filetti di pesce bianco: sperimenta e ne sarai piacevolmente sorpreso.

Passaggi
Batti leggermente le fettine di pollo se fossero troppo spesse, ma non assottigliarle come un foglio di carta.

In un piatto fondo poni l'uovo, sbattilo e condisci con un po di sale e pepe.
In un altro piatto versa un abbondante strato di pangrattato.

Condisci con sale e pepe le fettine di pollo, passale nell'uovo, nel pangrattato (facendolo aderire bene), poi di nuovo nell'uovo e nel pangrattato.

Scalda due dita di olio in padella ma ricorda che non deve bollire troppo altrimenti si cuoceranno fuori ma non dentro: cuoci un paio di cotolette per volta e passale su carta assorbente prima di servirle.
Vuoi commentare questo post?
Il vostro indirizzo email non sarà visibile sul sito. I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Nome *
Email *
Sito web
Commento
Stai leggendo:
La cotoletta di pollo