Cucina Veneta
verza, involtini di verza, fagottini di verza, verza ripiena, carne, piatto unico, involtini, fagottini, verza in tegame, involtini in tegame, pancetta

Involtini di verza

Ingredienti
  • Una verza soda, di medie dimensioni
  • 1 fetta spessa di pane casereccio
  • Latte, circa 100ml
  • 1 manciata di prezzemolo tritato
  • 1 grattata di noce moscata
  • Sale
  • Pepe fresco macinato
  • 300 gr carne macinata
  • 1 uovo
  • Buccia di mezza arancia non trattata grattugiata
  • 1 mozzarella
  • 12 fettine sottili di pancetta tesa
  • 1 o 2 cucchiai di grana grattugiato
  • Olio extravergine di oliva
  • Porzioni:
  • 6
  • Tempo:
  • 1 ora
  • Difficoltà:
  • bassa
In questo momento della mia vita, gratinerei ogni cosa.

Mi sorprendo a desiderare soffici verdure ricoperte di una croccante crosticina di pane e grana, tortini di patate dorati di burro e formaggio in superficie, finocchi profumati di arancio e pane grattugiato aromatizzato di erbe… continuo??
La mia alimentazione va a fasi: mi innamoro di un piatto, per un periodo lo riproduco finché poi non ne arriva un altro a farmi battere il cuore. 
Nel mentre, lo ammetto, seguo comunque un’alimentazione piuttosto bilanciata, con momenti di “burro” e di “pancetta”.

Non amo tutte le verdure, devo essere sincera, ma negli ultimi anni ho imparato ad apprezzarne un po’ di più, sperimentando preparazioni in autonomia che non appartenevano al repertorio di cucina della mia mamma o nonna. Come questi involtini di verza: un involucro rugoso, resistente ed accogliente, riempito di morbida carne profumata di arancio e di noce moscata. 
Le avvolgo con la pancetta, per tenere il tutto stretto in un’abbraccio, e le faccio gratinare con il formaggio grana, per quel tocco sapido che in bocca è sempre apprezzato.
E al centro un soffice e filante boccone di mozzarella…

Credo che dopo averli provati la prima volta, quando vedrai una verza penserai subito a cucinarne un po’.
Passaggi
Prima di tutto pulisci la verza e ottieni 6 grandi foglie sode e integre: se sono piccole, raddoppia la quantità e usane due per ciascun involtino. 
Con il resto della verza, puoi fare uno stufato affettandola sottilemnte e cuocendola in tegame, ad esempio.

Metti a bollire una pentola di acqua leggermente salata e tuffa per un minuto le foglie, solo per sbollentarle, poi raccoglile con una schiumaiola e stendile a raffreddare su un canovaccio pulito.
Nel frattempo, metti a bagno nel latte il pane spezzettato.

Prepara il ripieno mescolando in una ciotola il pane ammollato e strizzato, il prezzemolo tritato, la grattata di noce moscata, del sale e pepe nero, la carne, l’uovo e la buccia di arancia grattugiata.

Dividi in 6 parti l’impasto di carne. Prendi una foglia stesa, sala poco all’interno e riempilo con una porzione di carne, poni al centro un pezzo di mozzarella, poi avvolgi per bene e chiudi con una fetta di pancetta all’esterno.

Se vuoi puoi fermare con uno stuzzicadenti o con dello spago da cucina.

Metti tutti gli involtini in ordine in un tegame che vada sia sul fuoco che in forno, con un dito di olio sul fondo.

Versaci un filo di acqua sul fondo, copri con un coperchio, e metti la teglia sul fuoco medio per 20/25 minuti.

Quando l’acqua si è asciugata, scoperchia gli involtini, cospargili con il grana grattugiato e metti in forno a 180 gradi per altri 20/25 minuti, fino a doratura.
Vuoi commentare questo post?
Il vostro indirizzo email non sarà visibile sul sito. I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Nome *
Email *
Sito web
Commento
Stai leggendo:
Involtini di verza