I parchi del Garda, tra natura e divertimento

  • Città:
  • I parchi del Garda
Ero davvero molto piccola, avevo tre anni la prima volta, ma ricordo distintamente la gita annuale a Gardaland che la scuola materna organizzava.

Andavo ad una scuola materna privata, con le suore come insegnanti: non era una scelta, nel mio paese andavano tutti a questa scuola perché non c'era quella statale. Una volta l'anno, in primavera, tutti i bambini e i genitori si ritrovavano sul piazzale della chiesa e attendevano con impazienza il grosso pullman che li avrebbe condotti verso una giornata alle giostre, tutti ben stivati e posizionati. 
C'era sempre qualcuno che vomitava nel tragitto, ovvio: la cosa che più mi fa sorridere è che le famiglie partecipavano con un entusiasmo incontenibile, tutti vestiti in queste tute sportive che hanno traghettato il nostro stile dagli anni 80 ai 90, scarsità di jeans a dire il vero, abbondanza di Superga o di scarpe di tela in genere.
All’epoca il pranzo era a sacco, sia per motivi economici che per non “perdere tempo” nei ristoranti: le foto che ho di mio papà durante queste gite comprende sempre uno zaino rosa shocking sulle sue spalle, quasi una punizione per avere due figlie femmine, gigantesco perché mia mamma portava frutta, bibite e panini per ventidue persone.
Quanto anni 80 era il panino al salame tutto arrotolato nella stagnola??

Lo zaino poi si lasciava incustodito ai piedi delle giostre su degli appositi appendini, anche coi portafogli dentro, e vi giuro che non è mai successo niente. Non ho ricordo del momento in cui questa prassi sia diventata infattibile, ma tant’è che ora non ci si può più fidare.

L'evento si ripeteva ogni anno e chi, come me, aveva sorelle o fratelli più piccoli, aveva la possibilità di perpetrare l'esperienza anche successivamente la fine della materna. In ogni caso, organizzato dalla scuola o no, l'arrivo della bella stagione per noi bimbi veneti era sempre preludio a più gite nei parchi del Garda: all'epoca era solo Gardaland, poi con gli anni si è ampliato tantissimo e si sono aggiunti molti altri parchi, per completare un offerta territoriale donando esperienze davvero variegate in un'area circoscritta.

Ho pensato di riepilogare un po' di questi parchi, quelli che mi piacciono di più, "dal basso verso l'alto" del Lago per poterli incastrare magari in una settimana di ferie o per poter vivere un esperienza diversa, allo zoo safari o su un grosso camion che riproduce un giro in una centrale idroelettrica con l'aiuto di grandi effetti cinematografici. 

Se ti servono informazioni per organizzare un soggiorno, non esitare a chiedermi e magari posso esserti d'aiuto con qualche consiglio.
Parco Giardino Sigurtà
Il Parco Giardino Sigurtà è un immensa area verde che rapirà il vostro sguardo e rilasserà la vostra mente. Con le periodiche fioriture delle rose e dei tulipani, ad esempio, il parco si accende di mille colori ed è bellissimo stendere una coperta all'ombra di un grande albero e fare un bel picnic, con tanti amici per divertirsi o in pochi per rilassarsi. Le foto delle ninfee che vedi qui nel post le ho fatte io qualche anno fa.
C'è la possibilità di visitarlo a piedi, oppure a bordo di una golf-cart, di una bicicletta o anche di un trenino panoramico.

Parco Giardino Sigurtà
Via Cavour 1 - 37067 Valeggio sul Mincio (Verona) Italia
[foto dal sito sigurta.it]

Gardaland
Un parco che per noi, ex bambini veneti, non ha bisogno di presentazioni perchè è tappa fissa di ogni primavera ed estate che si rispetti. Bisogna però ammettere che questa meraviglia vale la pena di un viaggio ben più lungo, anche di qualche ora di strada: la varietà delle attrazioni è davvero grande, per accontentare i più piccoli, i più avventurosi e anche i tranquili. Tante aree ristoro, tanti servizi per chi viaggia coi bambini, ampi parcheggi e buona organizzazione. 
E per una notte da sogno, il Gardaland Hotel è una vera chicca.
Qui tutte le info per raggiungerlo, anche in treno con la comoda navetta.
[foto dalla pagina Facebook]

Movieland - The Hollywood Park
Movieland è una piccola grande chicca per gli appassionati del cinema e dell'avventura: un mix di attrazioni "classiche" adrenaliniche mescolate a delle esperienze divertentissime, quali Magma (un giro nei meandri di una centrale idroelettrica a bordo di un camion guidato da un vero autista in carne ed ossa), lo show di Rambo (che non smette mai di sorprendere con effetti speciali) e molto altro, che potrete vedere sul sito a questo link.
I
l parco è a 5 km dalla stazione di Peschiera del Garda e se arrivate in treno c'è un comodo shuttle gratuito.
[foto dal sito movieland.it]
Caneva World
A fianco del parco Movieland, si trova il piu bel parco acquatico, a mio avviso, della zona del Garda: si chiama Caneva world e potete trovare tutte le info qui. I servizi come il parcheggio e la navetta sono in comune con Movieland, per cui è davvero facile raggiungerlo. Vi consiglio di arrivare all'apertura se vi piacerebbe posizionarvi sotto un ombrellone, perchè c'è sempre moltissima frequentazione nel periodo estivo più caldo. La piscina con le onde è stratosferica, gli scivoli super divertenti. Poi ci sta che io vi dica anche che non si mangia male, ci sono un sacco di chioschetti di panini, pizza ma anche di frutta e di stuzzicherie salate.
[foto da canevapark.it/relax]
Parco Natura Viva
Il Parco Natura Viva è un bellissimo Parco Zoologico, primario centro di tutela per le specie minacciate di estinzione, che ha come precisa missione l'impegno nella conservazione della biodiversità.
Con un unico biglietto è possibile seguire due percorsi: Il Faunistico, percorso pedonale, permette di attraversare cinque continenti camminando con il proprio ritmo (ci vorranno in media 3/4 ore) e la sezione Safari, un circuito che si percorrere con la propria automobile.
Tutte le info per organizzare la propria visita qui.
[foto presa da parconaturaviva.it gallery]
Jungle Adventures
Jungle Adventure è un parco che coniuga il divertimento con l'attività fisica, unico nel suo genere, per scatenarsi nella natura in sicurezza. 
Adatto sia ai grandi che ai piccoli, è consigliato vivere l'avventura con un abbigliamento sportivo e comodo, poi alle dotazioni di sicurezza ci pensano i premurosi addetti. E' possibile anche organizzare stage per aziende o seminari formativi, penso sarebbe un' idea grandiosa!
Tutte le info, e la foto che vedete qui, a questo link.
[foto dal sito jungleadventurepark.com]
Vuoi commentare questo post?
Il vostro indirizzo email non sarà visibile sul sito. I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Nome *
Email *
Sito web
Commento
Stai leggendo:
I parchi del Garda, tra natura e divertimento