Cucina Veneta
pasta, grano saraceno, low carb pasta, glutenfree pasta, pasta agli asparagi, asparagi verdi, sugo di asparagi, pesto di asparagi, asparagus, asparagus pasta, asparagus pesto, asparagus penne

Penne di grano saraceno agli asparagi

Ingredienti
  • Pasta di grano saraceno, 160 g
  • Asparagi verdi, 6/7
  • Prezzemolo fresco, un piccolo mazzetto
  • Erba cipollina, 2 fili
  • Finocchietto selvatico, un piccolo mazzetto
  • Grana grattugiato, 2 cucchiai
  • Sale
  • Pepe nero macinato fresco
  • Panna fresca, 2 cucchiai
  • Pinoli, 15 g
  • Buccia grattugiata di mezzo limone
  • Olio extravergine di oliva
  • Porzioni:
  • 2
  • Tempo:
  • 25/30 min
  • Difficoltà:
  • bassa
Quando cucinava la nonna, non esistevano gli asparagi verdi in cucina.

Gli unici utilizzati erano gli asparagi bianchi di Bassano del Grappa, sodi e consistenti, quasi carnosi: li lessava in grandi quantità, li scolava, li poneva su un grande piatto e li copriva con alluminio poi lasciava il piatto sopra alla pentola ancora fumante e piena dell’acqua di cottura cosi da mantenerli caldi. Si rompevano con la forchetta un po’ di uova sode, si condivano con olio e si intingevano in questa crema gli asparagi, succhiandone via la polpa e rimanendo con solo un torsolo in mano. 

Raramente l’asparago era usato come sugo, magari come condimento per il pasticcio, la lasagna, ma niente più. 

E pian piano mia mamma ha introdotto qualche novità ma sempre piuttosto tranquille e ordinarie, come il risotto: ad usare l’asparago verde sono stata io, e questa pasta è l’evoluzione più recente.
Penne a basso indice glicemico, olio a crudo, leggerezza: che si troppa tutta questa innovazione?
No, credo che anche alla nonna piacerebbero, gliela preparerò presto.
Passaggi
Lava gli asparagi e con un pelapatate sbuccia la parte finale, quella più legnosa, ed eliminane un piccolo pezzo. Taglia a rondelle, conservando le punte un po’ più lunghe e integre. 
Riempi un tegame di acqua e porta a bollore, ma non troppo violento: cuoci gli asparagi per una decina di minuti (pungendoli con una forchetta capirai che sono cotti quando non oppongono più resistenza) poi scolali e mettili nel bicchiere del frullatore, meglio se a immersione.
Conserva le punte a parte.
Nel frattempo, cuoci la pasta in abbondante acqua salata.
Aggiungi agli asparagi anche il prezzemolo, l’erba cipollina, il finocchietto, il grana, sale, pepe, la panna e frulla tutto fino ad ottenere una crema.
In una padella senza aggiungere grassi tosta i pinoli, per pochi secondi, solo finche diventano dorati altrimenti bruciano.
Condisci la pasta con il pesto di asparagi, le punte tenute da parte, i pinoli tostati, la buccia del limone grattugiata e se vuoi un filo di olio a crudo.
Vuoi commentare questo post?
Il vostro indirizzo email non sarà visibile sul sito. I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Nome *
Email *
Sito web
Commento
Stai leggendo:
Penne di grano saraceno agli asparagi